URP

Cultura e Tradizione


Comune di Marta, Powered by Joomla! Joomla 1.6 Templates by SiteGround
Benvenuti nel Comune di Marta (VT) - Sito Ufficiale
TERREMOTI PDF Stampa E-mail
Scritto da Zampiglia Claudio   
Martedì 31 Maggio 2016 14:03

Consigli da parte della Protezione Civile in caso di terremoti. Vedi allegati.-

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (in caso di terremoto.pdf)IN CASO DI TERREMOTI2085 Kb
 
IMU/TASI 2016 PDF Stampa E-mail
Scritto da Zampiglia Claudio   
Lunedì 16 Maggio 2016 08:46

IMU 2016

SCADE il

16 GIUGNO 2016

il termine per il versamento in acconto dell’imposta municipale propria (I.M.U.) dovuta per il corrente anno

Con delibera del Consiglio Comunale n. 9 del 20.04.2016 sono state confermate le aliquote già deliberate per lo scorso anno 2015, di seguito riepilogate.

L’abitazione principale è esente per legge

(escluse le categorie catastali A/1 –A/8 e A/9);

per l’anno 2016, ai sensi del comma 10 a) e b)  dell’art. 1 della L. n. 208/2015 è prevista una riduzione  della base imponibile  del 50%  per gli immobili  concessi in comodato gratuito  dal soggetto passivo  ai parenti in linea retta  entro il primo grado a condizione che ricorrano i seguenti requisiti:

a)  l’immobile oggetto di comodato non deve essere di categoria catastale  A/1, A/8 e A/9;

b) per il comodatario l’immobile ricevuto deve costituire “abitazione principale” e cioè risiedervi anagraficamente e dimorarvi abitualmente; rientrano nell’agevolazione anche le pertinenze ricadenti nelle categorie catastali C/6, C/2 e C/7, nella misura di una per ogni categoria catastale;

c) il comodante deve risiedere anagraficamente e dimorare abitualmente nello stesso Comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato;

d) il comodante non deve possedere altri immobili ad uso abitativo in Italia ad eccezione della propria abitazione principale, ove risiede anagraficamente e dimora abitualmente, di categoria non di lusso, situata nello stesso Comune in cui si trova l’immobile concesso in comodato;

e) il contratto di comodato deve essere registrato all’Agenzia delle Entrate.

Ogni contratto di comodato va comunicato all’Ente mediante dichiarazione IMU.

I terreni agricoli sono esenti per legge

TASI NON DOVUTA

Vai al calcolo

Da oggi puoi anche effettuare il calcolo personalizzato IMU 2016. Le Istruzioni al file allegato.

Ai fin del calcolo personalizzato IMU/TASI, si prega di verificare la correttezza degli immobili caricati, relativamente alla rendita catastale, alla percentuale e ai mesi di possesso in quanto il Comune potrebbe non essere in possesso dei dati aggiornati.

In caso di errori, mettersi in contatto con il l’Ente al fine di comunicare le variazioni e far rettificare gli archivi anche via mail all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Vai al Calcolo Personalizzato

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (istruzioni calcolo online.pdf)ISTRUZIONI PER IL CALCOLO ONLINE161 Kb
Ultimo aggiornamento Venerdì 03 Giugno 2016 14:52
 
POSTI BARCA PRESSO L'AREA LACUALE DI MARTA PDF Stampa E-mail
Scritto da Zampiglia Claudio   
Lunedì 30 Maggio 2016 00:00

Si porta a conoscenza che è stato provveduto ad aggiornare ed integrare la graduatoria delle domande pervenute per l'assegnazione dei posti barca presso l'area lacuale dell'incile del Fiume Marta secondo gli allegati da cui risultano anche le coordinate bancarie per il versamento delle tariffe applicate.

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (AVVISO GRADUATORIA E VERSAMENTI POSTI BARCA.pdf)AVVISO PER VERSAMENTO TARIFFE77 Kb
Scarica questo file (GRADUATORIA POSTI BARCA.pdf)GRADUATORIA47 Kb
Scarica questo file (PLANIMETRIA POSTI BARCA.pdf)PLANIMETRIA236 Kb
Ultimo aggiornamento Lunedì 30 Maggio 2016 09:15
 
SERVIZI AGEVOLAZIONI TARIFFARIE TRASPORTO PUBBLICO PDF Stampa E-mail
Scritto da Zampiglia Claudio   
Giovedì 31 Marzo 2016 08:17

AGEVOLAZIONI TARIFFARIE

 

Si porta a conoscenza che la Giunta Regionale, con deliberazione n. 48 del 23.02.2016, pubblicata sul B.U.R.L. n. 18 del 04.03.2016, ha revisionato il sistema delle agevolazioni tariffarie concesse sui servizi di trasporto pubblico anche rispetto a quanto tutt'oggi praticato.

 

Con il predetto atto si stabilisce che i residenti nel territorio della Regione Lazio e con un reddito ISEE non superiore ad € 25.000,00 possono usufruire di una agevolazione tariffaria sui servizi di trasporto pubblico ordinario pari al 30% del costo dell'abbonamento annuale, maggiorata di un ulteriore 20% nei confronti di coloro che si trovino in una particolare condizione di disagio sociale e/o particolare condizione familiare quali: reddito ISEE inferiore ad € 15.000,00, minore orfano di uno o entrambi i genitori, disabile ovvero la presenza nel nucleo familiare di un disabile definito ai sensi e per gli effetti della legge 104/92, nucleo monogenitoriale con almeno un figlio a carico, nucleo familiare con almeno quattro figli a carico, mutilato e/o invalido di guerra.

 

Si fa presente inoltre che per l'anno 2016 è stabilita una maggiorazione della percentuale di agevolazione di cui sopra, nel caso in cui nello stesso nucleo familiare vengano acquistati più abbonamenti, nelle seguenti misure:

 

un ulteriore 10% per l'acquisto di un secondo abbonamento, un 20% per un terzo abbonamento ed un 30% per l'acquisto del quarto e successivi abbonamenti.

 

L'accesso al sistema informatico www.regione.lazio.it/agevolazionitariffarietpl è consentito agli utenti per la compilazione della richiesta di agevolazione, a  decorrere dal 30 marzo 2016.

 

 
TASI Stampa E-mail

 

 

 

PER L'ANNO 2016 LA TASI NON E' DOVUTA

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 6

PEC

 

Meteo


PROTEZIONE CIVILE

Raccolta differenziata